Ansia e Depressione

Alcune cose sono troppo grandi per essere viste; alcune emozioni sono troppo grandi per essere sentite (N. Gaiman)

Tutte le emozioni sono utili, e tutte le emozioni hanno una specifica funzione. Capita però che si possano vivere esperienze emotive in maniera intensa e acuta, senza che vi sia un’apparente spiegazione, o in totale assenza di stimoli esterni attivanti.
Emozioni quali “ansia” e “tristezza” fanno parte del nostro bagaglio emotivo di esseri umani; l’ansia ci dà importanti segnali di allerta e pericolo, mentre la tristezza indica una perdita, la mancanza di qualcosa, che sia un oggetto, uno status, una persona a noi cara…
Senza queste emozioni non ci sapremmo orientare nel mondo e non saremmo in grado di fronteggiare quanto ci accade e ci tocca personalmente, agendo in maniera avventata (senza ansia e senza paura ci metteremmo molto spesso in pericolo!!) e non entrando in contatto con le nostre parti più intime ed emotive.

Vivere emozioni è del tutto normale, anche se si tratta di emozioni dolorose e spiacevoli, difficili da tollerare e da integrare nella nostra esperienza quotidiana. Ma che cosa succede quando si ha la percezione che queste emozioni siano fuori dal nostro controllo? Cosa accade quando si vivono in maniera intensa, disregolata e ripetuta? Insomma, cosa accade quando si passa dal parlare di “ansia” e “tristezza” al parlare di “panico” e “depressione”?

Per informazioni o per chiedere un appuntamento è sufficiente compilare il form nella pagina Contatti di questo sito o scrivere una e-mail a movimentimilano@gmail.com

Cosa offre Studio moviMenti?

Le Psicologhe di Studio moviMenti trattano i sintomi e i disturbi che possono manifestarsi sul fronte ansioso (Attacchi di Panico, Ansia Generalizzata, Fobie Specifiche) e su quello depressivo (Episodi Depressivi, Episodi Maniacali), avvalendosi di tecniche Cognitivo – Comportamentali protocollate e ad alta efficacia.

Il presupposto di partenza è che i sintomi di Ansia e Depressione possono essere individuati e, tramite ad esempio la ristrutturazione cognitiva, l’utilizzo di diari emotivi e le esposizioni comportamentali, possono essere modulati; il lavoro terapeutico non ha come scopo l’eliminazione dei vissuti emotivi, che sono caratteristica vitale dell’essere umano, bensì:

  • La riduzione dell’impatto dei sintomi sulla vita quotidiana della persona;
  • La regolazione e la riduzione dell’intensità e della frequenza delle emozioni vissute in maniera acuta.

Studio moviMenti si occupa di questi vissuti problematici sia tramite la terapia individuale, sia tramite percorsi in piccoli gruppi, i quali hanno lo scopo di allenare i partecipanti alla gestione, ma anche alla miglior tolleranza della propria esperienza emotiva.